ITINERARI 2019

Itinerari 2019

Italia: Isole Egadi – Grecia: Sporadi Settentrionali

Abbiamo bisogno di conoscere, scoprire, ritrovare, incontrare, scambiare.
Viaggiare dentro e fuori di noi.
E poi condividere la bellezza, i paesaggi, le intuizioni, i ricordi e i tramonti.

Italia. Isole Egadi.

In viaggio alle Egadi con OndineChiara 

Quest’anno con Ondine andrò a scoprire le Egadi. Ci sono stata da ragazzina e ne ho un ricordo vivido. La tonnara di Favignana, la grotta del Bue marino con i graffiti prestorici di Marettimo e il bellissimo cimitero di Levanzo affiorano come istantanee dalla memoria.  Ho deciso di navigare fino a lì per aggiungere pennellate di dettagli nel quadro che ho nella testa. Probabilmente troverò isole più affollate, ma mi hanno detto che l’Area Marina Protetta che hanno istituito ha preservato amorevolmente i fondali e la natura.

vai alla pagina

Grecia. Sporadi settentrionali.

In viaggio alle Sporadi con Evangelos – Philippe (il comandante) e Alfredo (secondo di bordo)

Con Ondine siamo state alle Sporadi Settentrionali nel 2016. Sono rientrata talmente entusiasta che devo essere stata contagiosa, perché tante persone che seguono Velaviaconme mi hanno chiesto di poterci andare, compreso Alfredo, uno dei soci fondatori della nostra Associazione, che sarà il secondo di bordo.  Detto, fatto.  Ad agosto 2019 abbiamo affittato una bella barca 8 posti a Skiathos per accontentare tutti voi e mostrarvi queste bellissime isole.

Il comandante sarà Philippe. Ottimo marinaio e istruttore di vela francese trapiantato in Italia da anni che insieme ad Alfredo, saprà condurvi in queste bellissime isole tra una veleggiata didattica, un tuffo nel blu e un aperitivo che non mancherà mai! (E i francesi, di aperitivi, ne sanno qualcosa). 

VAI ALLA PAGINA

Che scegliate Ondine o Evangelos preparatevi ad un’esperienza di mare, vela, sole e sale da condividere con nuovi amici, noi compresi! E che Salsedine e Libertà siano con noi!

Vi aspettiamo a bordo!

Gli itinerari 2019 di Ondine non si fermano qui. E nemmeno le attività che noi di Velaviaconme organizziamo per i nostri soci!

Abbiamo in previsione le traversate scuola per portare Ondine da Napoli alle Egadi e ritorno, i week end di scuola vela, i week end ludici a tema tra le isole del golfo di Napoli, gli eventi del mese di maggio, gli aperitivi al chiaro di luna, le degustazioni e le uscite alla giornata. Un programma fittissimo!

Ma non è tutto!

Per chi vuole spaziare con altre mete, c’è solo da scegliere tra i tantissimi amici naviganti che possono accogliervi a bordo. Andrea in Grecia Ionica, Alessandro&Mara alle  Baleari, Stefano sempre alle  Baleari, Riccardo tra Elba, Capraia e Corsica Nord, Davide e altri amici alle Isole Eolie, Gigi a Lemnos e dintorni, Lorenzo a Malta, Umberto in Sardegna Nord e Corsica Sud.

Avete solo l’imbarazzo della scelta!

A poche miglia da Trapani, in un tempo lontano, una grande farfalla venne a posarsi placidamente sulle acque del Mediterraneo.  Era Favignana, isola dalla forma inconfondibile, che compone, insieme alle minori Levanzo e Marettimo, l’Arcipelago delle Egadi.  In queste isole ricche di coste rocciose e grotte nascoste regna sovrana una natura incontaminata.  Le baie color smeraldo pullulano di vita e sono gelose custodi di antichi reperti archeologici. Queste isole abitate sin dal paleolitico, hanno infatti una storia importante alle spalle.  Teatro della battaglia conclusiva della prima guerra Punica (241 aC), non si limitano al mare cristallino, ma offrono a chi le visita  storia, cultura, tradizioni e poesia.

Siamo nelle Sporadi Settentrionali, per distinguerle dalle Sporadi Meridionali, che individuano invece le isole del Dodecanneso (di fronte alla Turchia). Meno note delle Cicladi, e anche meno pubblicizzate, non hanno nulla da invidiare alle loro “sorelle maggiori”. Skiathos, Alonissos, Peristera, Skopelos, Skyros, sono infatti isole di una bellezza ancora intatta grazie ad un turismo ancora non di massa.

Le isole dello Ionio sono la Grecia che non mi aspettavo di trovare.. verdeggiante e languida. Mi hanno fatto innamorare. Profumano di ulivo, rosmarino e di muretti in pietra. La natura è maestosa, l’acqua cristallina, i profumi intensi, la popolazione ospitale. Il miele buonissimo… Il vento da Nord Ovest è costante ma lieve. Qui il Meltemi forte con c’è. Il mare è di solito calmo (in alcune zone un po’ rinforza al pomeriggio, insieme al vento) e il clima è mite. Spostarsi agevolmente tra le isole e la costa per scoprire posti nuovi è una vera delizia per chi ama navigare curiosando.

Le Eolie, sette perle nel Mediterraneo. L’UNESCO ha inserito le Isole Eolie (o Lipari) tra i siti patrimonio dell’umanità. Come darle torto?

L’arcipelago è la parte emersa di un complesso vulcanico sottomarino che si estende per circa 200 km. A guardarlo, ha una struttura simile ad una Y ruotata verso destra. In principio le isole erano vulcani sottomarini. Emersero in superficie come Dee due milioni di anni fa nella posizione in cui le vediamo oggi.
Nonostante l’età, vi garantisco che sono tutte bellissime!

Pochi conoscono il loro lato segreto: scogliere a picco, spiagge deserte raggiungibili solo via mare, natura rigogliosa, i pini secolari, motivo per il quale I greci le battezzarono isole Pitiusas, Isole dei Pini. Le Baleari sono la meta ideale per chi voglia conciliare il divertimento notturno con una natura incontaminata che riesce sempre a stupire chi le visita.