ISOLE BALEARI

Pochi conoscono il loro lato segreto: scogliere a picco, spiagge deserte raggiungibili solo via mare, natura rigogliosa, i pini secolari, motivo per il quale I greci le battezzarono isole Pitiusas, Isole dei Pini. 

 In una settimana è possibile fare il periplo delle due isole, venti permettendo. Importantissimo il fattore acqua dolce a bordo. Esistono SOLO 4 porti dove possiamo riempire i nostri serbatoi. Tre su Ibiza e uno su Formentera. Se non vogliamo essere costretti a rimanere sempre nelle vicinanze dei porti negandoci meravigliose notti in rada, chi opta per questa vacanza dovrà seguire scrupolosamente i consigli dello skipper sull’uso dell’acqua dolce. Scoprirete come incredibilmente, seppur razionandola, riusciamo a fare tutto, lavaggio di piatti compreso, e ad essere sempre a posto e profumati. Parola di marinaio!

Lo stereotipo di isole della movida rischia di cancellare un po’ la loro bellezza.

Vieni oltre le apparenze a conoscere il volto meno scontato di queste isole meravigliose

Ibiza

E’ la più grande di queste due isole, dove convivono località turistiche piene di vita e spiagge quasi deserte. Isola di pace, di luce e bellezza, con case bianchissime che la caratterizzano. Una quasi assenza di piogge e un sole permanente ne fanno un paradiso della vacanza, aromatizzato dal profumo dei pini e dei mandorli. Le case bianchissime e le numerose palme caratterizzano questa piccola isola.

La natura incontaminata si affianca poi alla celebre vita notturna di Ibiza, con i suoi club e i suoi party che attirano giovani da tutto il mondo. Una vera e propria isola dalle due anime. Sta a voi scegliere quale preferite.

Formentera

Separata da Ibiza da poche miglia di mare azzurro, la piccola Formentera è stata solo in parte intaccata dal tempo e dal turismo: pochi alberghi, poca gente, ben poca confusione. Oltre al paese di S.Francesc Xavier e al centro turistico di Es Pujols non c’è altro sull’isola se non le belle spiagge del versante nord e di Illétes, dove però sono fioriti baretti e localini dove è davvero piacevole fermarsi per un aperitivo. Formentera è congiunta all’Isola di Espalmador da una lunga lingua di sabbia poco elevata. Su entrambi i lati si aprono le cosidette Illetas (trocados) con alcune bellissime baie aperte con fondo sabbioso di pochi metri e spiagge attrezzate con numerosi locali.

Porto d'imbarco

Ibiza, Sant Antoni de Portmany (Porto San Antonio) Sant Antoni de Portmany è conosciutissima per la bellezza della sua baia naturale e dei suoi spettacolari tramonti. Insieme ad Eivissa ( Ibiza città), è anche uno dei due centri ibizenchi della vida nocturna caliente. Il Marina dove siamo è senza dubbio uno dei migliori mai incontrati. Fornito di tutto con bagni e docce perfetti e servizi di tutti i tipi, compresi i supermercati per la nostra cambusa. E’ uno dei quattro marina di Ibiza, e certamente il meno caro. Imbarco e sbarco avvengono la Domenica Imbarco, dalle 18.00. Sbarco, entro le 9.00.

Come raggiungere San Antonio (Ibiza)

Molti sono i voli da tutte le città italiane per Ibiza.
Formetera non ha Aeroporto.
L’ Aeropuerto de Ibiza San José è situato a 7 km da Ibiza, ed è collegato con bus e taxi a tutti i maggiori Centri dell’Isola.
Per raggiungere la città San Antonio e il nostro marina, oltre al taxi, potete prendere
dall’aeroporto il bus n. 9.